Informativa estesa sui Cookie: questo sito fa uso di Cookie tecnici e di terze parti, non fa uso di Cookie di profilazione. ACCETTO LEGGI

Cantina vitivinicola Fattoria di Magliano

Indirizzo: Loc. Sterpeti, 10 , Magliano di Toscana (GR)

Regione: Toscana

Sito: http://www.fattoriadimagliano.it/

Proprietà: Agostino Lenci

Enologo: Graziana Grassini

Agronomo: Graziana Grassini

Anno fondazione: 1996

Ettari vitati: 52

Bottiglie totali: 250.000

Conduzione campagna: Biologica

Lavoro in cantina: Biologica

Certificazione: No

Sito in un paesaggio collinare che scende dolcemente verso il mare, Magliano è un borgo medievale, cinto da antiche mura. Di impianto urbanistico trecentesco e rinascimentale, conserva bei palazzi, chiese e, nei dintorni, suggestive necropoli etrusche.

La vegetazione è quella mediterranea, che si alterna ai pascoli e ai coltivi tipici della zona. Fortemente connotato dalla vocazione agricola di qualità che lo caratterizza, il territorio fonde natura, tradizione alimentare e cultura. In questo constesto si colloca la Fattoria di Magliano che è una giovane azienda vitivinicola di 97 ettari nata nel 1996, nel cuore della Maremma. Agostino Lenci, ha deciso di seguire il sogno di diventare produttore di vino, scegliendo questa parte di Toscana perché affascinato dalla bassa antropizzazione di questa campagna, che nel rispetto di una secolare regola toscana vede il lavoro dell’uomo orientato alla salvaguardia di un equilibrio sano del territorio. La fattoria e tutti i vigneti sono situati in un paesaggio collinare che da un’altezza di 300 metri circa, digradando dolcemente, si apre sul Mar Tirreno, il Monte Argentario e l’Isola del Giglio.

La struttura dei terreni in genere presenta un “medio impasto”: un’alta percentuale di sabbia, una discreta presenza di argilla, l’assenza di limo e una decisa ricchezza di scheletro. Sono terreni che permettono un buon ingresso idrico, una perfetta ossigenazione e grande penetrabilità delle radici. Sono queste caratteristiche che, insieme al sole e al vento proveniente dal mare, consentono di ottenere vini importanti, anche da uve bianche, di grande struttura e capaci di durare nel tempo. Questa preziosa struttura dei terreni, l’esposizione dei vigneti, le scarse precipitazioni annuali, un andamento climatico del tutto diverso dalla Toscana interna, favoriscono ed aiutano la conduzione biologica dei vigneti dell' azienda che é iniziata nel 2011; tale scelta, dall’annata 2014, ci permetterà di avere la certificazione di “vino biologico” per tutti i nostri vini.

Il Sangiovese ed il Vermentino, le varietà tipiche di questi territori, rappresentano circa l’80% del “capitale” di viti ma si coltivano anche varietà di uva che gli agronomi ritengono particolarmente adatte ai terreni della Fattoria di Magliano, in particolare il Syrah ed il Cabernet Franc. Nei vigneti è presente anche il Merlot ed il Petit Verdot che contribuiscono alla fragranza ed eleganza del Poggio Bestiale. I 52 ettari attuali di vigneti, i cui primi 10 ettari risalgono al 1998, sono distribuiti in tre aree: Colle Sterpeti, dove è situata anche la cantina e l’agriturismo, Vigna Tizzi e infine lo splendido, ed unico, Poggio Bestiale. La cantina della Fattoria di Magliano si estende su una superficie di circa 1.500 mq e si sviluppa su due livelli, di cui uno interrato. Al piano inferiore sono presenti i locali dove avviene la vinificazione e lo stoccaggio dei prodotti: qui si trovano 32 vasche in acciaio per una capienza di 2.720 ettolitri e dieci vasi in cemento per una capienza di 420 ettolitri.

La cantina delle barriques è invece disposta su due ali laterali di 250 mq ciascuna. Al piano superiore sono situati: la sala degustazione, i locali per l’imbottigliamento e quelli per l’affinamento in bottiglia.

I vini prodotti dall'azienda Fattoria di Magliano