Informativa estesa sui Cookie: questo sito fa uso di Cookie tecnici e di terze parti, non fa uso di Cookie di profilazione. ACCETTO LEGGI

Vini bianchi: Toscana

I vini bianchi sono tra i protagonisti del panorama enologico mondiale, di colore verdognolo, paglierino, dorato oppure ambrato.
Per ottenere i vini bianchi si possono utilizzare uve sia bianche (come chardonnay, verdicchio o trebbiano) che nere (ad esempio il pinot nero: in questo caso si usa solo la polpa del frutto, e le bucce non vengono lasciate a contatto con il mosto). Tutto dipende dal processo di vinificazione.

È un tipo di vino che va servito freddo ma non ghiacciato, ad una temperatura tra gli 8° C e i 14° C e comprende un'infinita gamma di caratteristiche e varietà: leggeri e freschi come la Falanghina oppure intensi e corposi come il Friulano, aromatici e profumati come il Gewurztaminer oppure morbidi e burrosi come lo Chardonnay, solo per citarne alcuni.

Scopri subito la nostra selezione di vini bianchi delle migliori cantine d'Italia.

Proprietà e benefici del vino bianco

Il vino bianco, se bevuto con moderazione, ha alcune proprietà utili alla salute. Tuttavia a causa del suo metodo di produzione, i suoi benefici sulla salute sono inferiori rispetto a quelli del vino rosso.
Nel vino bianco infatti, dopo la pigiatura, vengono rimosse le bucce, i semi e gli steli mentre per la produzione del vino rosso non vengono rimosse. Questo fa si che il prodotto finale, nel caso del vino rosso, sia più ricco di composti vegetali benefici per la salute, che si trovano appunto nella buccia dell’uva.
Il vino bianco contiene comunque questi composti, ma in percentuale inferiore rispetto a quello rosso.

Proprietà dimagranti

Nonostante possa sembrare strano, poiché si dice che il vino bianco contenga diverse calorie, uno studio dell’Università di Hohenheim ha dimostrato che le persone che vogliono perdere peso e bevono vino bianco con moderazione riescono a dimagrire.

Fa bene alla mente

Bere vino rinforza anche l’intelletto. Un'indagine realizzata nell’Università di Reading ha scoperto che l’acido fenolico che si trova nel vino ha un’azione positiva sulle cellule celebrali e questo protegge il cervello dallo sviluppo di malattie neurodegenerative.

Curiosità sul vino bianco

Nei vini bianchi frizzanti l’effervescenza è dovuta alla presenza di anidride carbonica che si forma durante il processo di fermentazione. Durante questa fase infatti i fermenti trasformano gli zuccheri presenti nell’uva in alcol ed anidride carbonica.

I maggiori paesi produttori di vino bianco sono l’Italia, la Francia, la Spagna e la California.

Il contenuto calorico di un vino bianco dolce è ovviamente più alto di un vino bianco secco.